La stamberga dei lettori

Blogtour di Chelsea & James

Buongiorno a tutti! Sono felice di comunicarvi che è partito il Blogtour di Chelsea & James! Si tratta di una serie di tappe di approfondimento sul romanzo, ognuna delle quali verrà pubblicata su un diverso blog, tra quelli che lo hanno recensito. Si parte lunedì prossimo (10 agosto), mentre l’arrivo è previsto per lunedì 21 settembre.

Giveaway

Ma non è tutto! Infatti, in occasione del blogtour, verranno messe in palio tre copie autografate di “Chelsea & James”, che avrete la possibilità di vincere attraverso le modalità che trovate sul blog che ha organizzato il giveaway, “Lettere d’inchiostro”, a questo link.

Lettere d'inchiostro

Ecco l’elenco delle tappe nel dettaglio:

1. Luoghi e ambientazioni, su Twins books lovers, lunedì 10 agosto
L’ambientazione americana, i territori che presentano caratteristiche climatiche e ambientali molto varie, i luoghi e gli elementi realmente esistenti e quelli immaginari, il loro legame con le varie fasi della storia.

2. Chelsea e James, su Il giardino delle rose, lunedì 17 agosto
Le storie dei protagonisti prima e dopo il loro incontro, le differenze e le similitudini, le rispettive e reciproche influenze. Come si sarebbe evoluta la loro vita, se non si fossero incontrati?

3. Giustizia: religione e diritto, su Books are infinity, lunedì 24 agosto
Chi stabilisce cosa è giusto, e perché siamo comprensibilmente portati a ritenere che i comportamenti dei protagonisti siano sbagliati? Loro credono di comportarsi nel modo giusto, o agiscono pur sapendo che non è così?

4. Ingenuità e violenza, su La stamberga dei lettori, lunedì 31 agosto
Due giovani innamorati o due criminali spietati? In che modo queste situazioni sono compatibili, e perché l’alternarsi di scene romantiche e violente è così naturale? Le loro condizioni di vita sono una giustificazione ai loro comportamenti o un pretesto per rivelare la loro vera natura?

5. Citazioni e ispirazione, su Da una stella cadente all’altra, lunedì 7 settembre
Le frasi più significative del mio romanzo e quelle che lo hanno ispirato. I riferimenti espliciti a Bonnie e Clyde, i pochi punti di contatto e le molte differenze.

6. Capitoli, finale e seguito, su Libri di cristallo, lunedì 14 settembre
I criteri con cui sono stati scelti i titoli dei capitoli e i riferimenti che contengono. La conclusione del romanzo e la valutazione sul finale. Le possibilità che la storia abbia un seguito.

7. Giveway e non solo, su Lettere d’inchiostro, lunedì 21 settembre
Proclamazione dei vincitori delle tre copie autografate di “Chelsea & James” e approfondimento sul mio prossimo romanzo, in uscita entro la fine dell’anno.

I nomi dei blog contengono i link alle recensioni di Chelsea & James che ho riportato sul blog, e che sicuramente ricorderete. Ringrazio pubblicamente le ragazze che gestiscono questi blog per avermi dato la loro disponibilità ad organizzare un evento che non avrei potuto realizzare da solo.

Cosa aspettate? Seguite le istruzioni per partecipare, e incrociate le dita! C’è tempo fino a domenica 20 settembre, quindi non passerà molto prima di sapere chi avrà vinto le copie autografate.

Dicono di me: “La stamberga…”

Buongiorno a tutti! Sono felice di riportarvi la recensione di Chelsea & James pubblicata sul blog letterario La stamberga dei lettori. Porta la firma di Chiara, una mia conterranea, che ringrazio per la disponibilità.


La stamberga dei lettori

Chelsea & James è il romanzo d’esordio del giovanissimo Giuseppe Cozzo. La storia che racconta è molto forte, ambientata ai giorni nostri, un coast-to-coast per il continente americano di due ragazzi non ancora ventenni ma con un passato così tetro e triste che li ha forgiati rendendoli pronti ad affrontare le responsabilità della vita e le difficoltà che esse implicano. Piccoli ma grandi allo stesso tempo, le sofferenze li rendono simili e li hanno uniti ancora di più trasformando una conoscenza in una folle storia d’amore.

Perché è esattamente la follia a dominare nelle pagine del racconto e a caratterizzare le gesta e le imprese dei nostri “eroi”, anche se di eroico c’è poco nei due protagonisti: è la disperazione che fa da turbo alle loro vite e li porta a scappare spingendoli alla ricerca di qualcosa di diverso che più che qualcosa di reale è, forse, un ideale destinato, ahimè, a rimanere solo un sogno.
L’amore è l’unica cosa che hanno guadagnato in questa folle corsa contro la loro vita, contro un destino già deciso che non vogliono accettare.

Un romanzo che si legge tutto di un fiato e con estremo piacere e mi complimento con l’autore (tra l’altro mio conterraneo, ho scoperto, il che mi fa ancora più piacere!) per lo stile adottato nell’opera, molto fresco e sicuramente capace di arrivare dritto al punto, usando sempre termini ed espressioni accurate e ricercate che non mancano di tratti poetici che ricordando tanto quelli di una favola d’amore d’altri tempi.
Quello che lega i due ragazzi è un sentimento profondo e vero, un amore maturo ma vissuto con il coinvolgimento estremo e folle di due giovani inesperti ed insicuri, la cui unica certezza è la fiducia nell’altro o, per meglio dire, la speranza che l’altro non lo lasci da solo. È più un ancorarsi l’uno all’altro nella preghiera a Dio (“qualora esistesse”) di non lasciarsi mai, di non trovarsi a vivere da soli ancora una volta, l’inferno delle loro tristi realtà.

Molto toccante la trama del romanzo, con punte di humour anche, per quanto possa sembrare paradossale. È facilissimo affezionarsi ai nostri due innamorati che con la loro tenerezza ci catturano il cuore. Pagina dopo pagina ci sentiamo sempre più parte della storia come se anche noi fossimo li a scappare di città in città assieme a loro.
Giuseppe Cozzo è riuscito a combinare tutti questi elementi insieme, raccontando la verità della realtà difficile di Chelsea e James da cui loro cercano di evadere disperatamente, quella stessa realtà che li ha resi adulti prima del tempo previsto ma la sua bravura sta anche nel saper sempre ricordare e mostrare il loro lato più tenero ed infantile,perché alla fine sono pur sempre dei ragazzi, un piccolo uomo e una piccola donna con grandi responsabilità.

In definitiva questo libro mi è piaciuto molto e lo consiglio a tutti, un ottima prova. Quello che mi ha colpito in positivo più di tutto è stata la capacità dimostrata nello scavare in profondità da parte dello scrittore e lo spessore della vicenda raccontata, con tanto spazio ai sentimenti e ai pensieri dei protagonisti.

Un ottimo inizio per questo giovane e promettente autore, 5 stelle per lui e per il suo Chelsea & James.


Sono felice che questa recensione, così approfondita e partecipata, sia stata ispirata dalla mia opera. Ringrazio sentitamente Chiara e l’intera redazione del blog per lo spazio che mi hanno così gentilmente dedicato, e vi invito a visitare La stamberga dei lettori.

PS: questo è il 51° articolo pubblicato su questo blog in 102 giorni di vita. Mantenere questa media ad oltre tre mesi di distanza dal primo, dedicato agli Oscar 2015, è un risultato che vorrei condividere con voi lettori, che siete la ragione per la quale scrivo. Vi sono grato per il vostro sostegno. Continuate così!