Dicono di me: “L’incanto dei libri”

Come procede questa domenica? Vorrei condividere con voi una recensione di Chelsea & James pubblicata sul blog letterario L’incanto dei libri.


L'incanto dei libri

Tanta è stata la curiosità di leggere “Chelsea & James”, la trama mi ha da subito colpito e finalmente posso dire la mia su questa storia. È un mix di avventura, azione e un pizzico di amore per una storia dal finale mozzafiato.

La voce narrante è quella di James che in prima persona ci racconta del suo passato burrascoso e non privo di sofferenze. È in cerca di una propria identità, di un futuro, ha bisogno di ritrovarsi ma soprattutto di trovare un pò di amore e considerazione che fino ad allora gli sono stati negati.
Roverside, una cittadina degli Stati Uniti D’America, situata nello stato del Texas, fa da sfondo in un primo momento alla sua fuga. Durante il suo girovagare farà la conoscenza di una giovane ragazza, Chelsea. La vita di Chelsea non è da meno, infelice ed insoddisfatta del suo lavoro da cameriera e con una situazione familiare particolare alle spalle, intravede in James una luce in fondo al tunnel.

Entrambi si scoprono calamitati l’uno verso l’altra, e la decisione di abbandonare il proprio passato non è difficile da prendere, insieme si sentono immortali. Ma per uno strano scherzo del destino, la loro si trasforma in una vera e propria fuga, il loro pseudo viaggio viene segnato da piccoli furti, omicidi e una continua corsa contro il tempo.

Settantadue giorni di fuga dove si sentono spaventati, braccati e inseguiti. Settantadue giorni di sopravvivenza dove la moralità prende il sopravvento e l’istinto di difendersi e vivere predominano.
Un lungo viaggio lungo la costa occidentale degli Stati Uniti, un grande amore ed un unico desiderio, rimanere “per sempre” insieme!

Giuseppe Cozzo è in grado di tenera alta la soglia di attenzione del lettore. Questa sua abilità ci accompagna fino alla fine, con un ritmo incalzante e coinvolgente e una scrittura fluida e concisa che non annoia mai. Uno stile diretto, quello adottato dall’autore per affrontare temi quali il disagio esistenziale, il concetto di giustizia e particolari ma non rare situazioni familiari delicate che ci inducono a giustificare (forse) i loro comportamenti.
Un romanzo di azione, thriller e avventura, condito con una giusta dose di amore e amicizia. Una storia dal finale sconvolgente!!!
Ho apprezzato questo romanzo in ogni suo aspetto, l’unica pecca, se così posso definirla, è stata la povera descrizione fisica e psicologica dei protagonisti, avrei voluto saperne di più sulle loro vite.


Ringrazio Rosa per il tempo che mi ha dedicato. Ho risposto volentieri alle domande che ha voluto porgermi a lettura terminata, e vi riporterò l’intervista alla prima occasione. Nel frattempo, vi invito a visitare il suo blog.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...