Dicono di me: “Penna d’oro”

Buon inizio di settimana a tutti. Aquila Reale, che gestisce il blog Penna d’oro, mi ha appena fatto sapere di aver pubblicato la recensione di Chelsea & James. Ve la riporto:


Penna d'oro

Roverside, ridente cittadina in Texas, è lo scenario che fa da sfondo all’incontro di due giovanissimi. Chelsea e James, segnati da un passato doloroso, cercano di dare un futuro migliore alla loro esistenza. Conoscersi e amarsi è quasi inevitabile, sono due calamite che si attraggono, uniti nell’affrontare problemi più grandi di loro. È l’incontro tra due solitudini in perpetua ricerca di affetto, è l’inizio di un viaggio verso mete sconosciute per allontanarsi dal dolore, dalla sofferenza, per proiettarsi verso nuovi lidi in cui costruire un futuro migliore. Chelsea e James non vogliono arrendersi a un destino già scritto, sono pronti a tutto forti del loro amore: un sentimento incondizionato che porterà a estreme conseguenze. La storia ci presenta i due protagonisti nei primi giorni della loro conoscenza. Pagina dopo pagina apprendiamo i loro tormentati passati, la voglia di rivalsa verso una vita parca di gioie.

Entrambi i ragazzi sono segnati da un forte disagio esistenziale e vedono, l’uno nell’altro, la possibilità di cambiare il volto del loro destino. Insieme decidono di lasciare la cittadina di Roverside, insieme sognano una rinascita, insieme cercano un riscatto sociale.

Ma non è facile sottrarsi all’abbraccio del destino, basta un attimo e il castello di speranze crolla miseramente. Una violenza, una drammatica decisione, la profonda sfiducia nella giustizia: fuggire insieme è l’inizio della fine. Tra piccoli furti, spostamenti continui, omicidi, si consuma una fuga dalla società e dalla legge. I ragazzi, braccati dalla polizia, sono sempre più innamorati e insieme vanno incontro al loro destino. Il finale intenso e drammatico vi coglierà del tutto impreparati.

“Chelsea & James” è il romanzo d’esordio di Giuseppe Cozzo, un esordio più che positivo. È una storia intensa, ben scritta, narrata con lo stile asciutto che ben si adatta ai temi trattati. È una storia che coinvolge, non ci sono giudizi ma tanti spunti di riflessione. L’autore espone dei fatti che mettono in discussione temi forti della società: morale, giustizia, confine tra bene e male, condizionamenti e aspirazioni. I protagonisti, ben caratterizzati, vorrebbero cambiare la loro vita, ma è come se rimanessero intrappolati nel loro stesso dolore. Potrebbero fare delle scelte sicuramente impegnative e travolgenti ma non hanno una forza interiore tale da supportarli nella difficile ascesa verso i loro obiettivi. Così rimangono intrappolati nel loro modo di “sentire il mondo”, parlano il solo linguaggio che conoscono fatto di violenza e ossessione anche se sono artefici di buone azioni non riescono a fare le scelte giuste e coraggiose che, forse, avrebbero dato una direzione diversa alle loro esistenze. Si amano e il loro sentimento è talmente forte che solo insieme si sentono appagati, riescono a vivere attimi di felicità. Il loro amore diventa la forza di coesione che li tiene uniti nel bene e nel male: insieme nella vita, insieme nella speranza, insieme nelle scelte sbagliate, insieme per darsi quel calore reciproco che non hanno ricevuto dalle persone a loro vicine. Tutto diventa relativo, Chelsea e James potrete amarli o odiarli, tifare per la loro salvezza o scuotere in senso di diniego la testa per esprimere il vostro disappunto sulle loro scelte, potrete leggere con ammirazione le loro gesta o dissentire e considerarli senza cuore.

Indubbiamente la lettura di questo romanzo suscita emozioni, in sole 194 pagine l’autore riesce a dare spessore a due personaggi che richiamano alla mente le gesta di una famosa coppia di fuorilegge dell’America degli anni trenta: Bonnie & Clyde.


Che ve ne pare? Nel ringraziare Aquila Reale per il tempo e l’attenzione che ha dedicato al mio romanzo, vi suggerisco di dare un’occhiata al suo blog.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...