Dicono di me: “Ambra caffè”

Vi riporto la recensione di Chelsea & James che Ambra ha pubblicato sul blog che gestisce, Ambra Caffè. La ricetta e l’immagine in fondo alla pagina sono state scelte da lei, e sono entrambe adatte alla storia che ha appena finito di leggere.


Ambra caffè

Chelsea & James è tragicamente bello.
Il libro narra la storia di due giovanissimi ragazzi appena ventenni che si incontrano per caso nella tavola calda di un paesino sperduto.
Potrebbero ignorarsi e proseguire ognuno per la propria strada, ma qualcosa li costringe ad avvicinarsi: il dolore della consapevolezza di essere completamente soli al mondo e alla deriva. Due anime spezzate che sperano di potersi ricostruire a vicenda, un poco alla volta.

Iniziano così un viaggio insieme, alla ricerca di una felicità che fino a quel momento è stata loro preclusa. Ho trovato dolcissimi i loro momenti insieme, la loro complicità ed il fortissimo legame che li unisce. È un sentimento così intenso da risultare a tratti quasi doloroso per chi legge.
Chelsea è una ragazza forte, intelligente e determinata; James ha occhi solo per lei ed è dolce e protettivo in modo tenero e spaventoso al tempo stesso.

Parliamo di due giovani che hanno vissuto rinchiusi, fisicamente e metaforicamente, da soli e con la consapevolezza che ogni respiro bisogna guadagnarselo e covando una rabbia verso il mondo che, una volta rilasciata, è difficile da arginare.
Ed ecco che un sentimento meraviglioso, portato all’estremo, si trasforma in qualcosa di pericoloso.
Perché finché non hai niente allora non hai niente da perdere, ma quando hai una sola cosa ed essa per te è tutto, il mondo diventa il tuo campo di battaglia, ogni ostacolo alla tua felicità va eliminato e la giustizia diventa solo una questione di punti di vista.

Nonostante l’argomento trattato sia difficile, ho trovato la lettura scorrevole e piacevole. Non mancano i colpi di scena e quando credi di aver capito i due protagonisti, quando credi di aver compreso il limite del loro legame, ecco che accade qualcosa di inaspettato e che ti costringe a ricrederti.
Mi sono ritrovata spesso combattuta tra la tenerezza che mi ispirava la sincerità del loro amore e la consapevolezza di come i loro brevi momenti di tranquillità e gioia fossero stati raggiunti nel modo sbagliato.
Mentre leggevo non ho potuto fare a meno di paragonare Chelsea e James agli innamorati delle favole per bambini: una coppia di giovani amanti che fugge da un mondo che ostacola la loro felicità. Ma nelle favole i protagonisti agiscono con senso di giustizia e ricercano il loro lieto fine senza per questo precluderlo agli altri.

Ecco, Chelsea e James sono gli antieroi delle storie d’amore delle favole e ti portano a riflettere su domande cui dare risposta, senza vivere certe esperienze sulla pelle, è impossibile.
La giustizia è davvero soggettiva? Cosa è lecito e cosa non, quando in ballo c’è la speranza di una vita migliore per noi e la persona amata?
Fin dove siamo disposti a spingerci, cosa siamo disposti a fare, per ottenere il nostro lieto fine?
Chelsea e James sono disposti a tutto.


L’angolo del Caffè:

Pensando all’amore dolce ma dal retrogusto amaro che unisce i due protagonisti, ho optato per Muffin al limone e gocce di cioccolato accompagnati da una tazza di tè alla vaniglia.
Il tè non è strettamente legato alla storia; è più che altro una necessità che ho sentito dopo aver letto le ultime righe del libro. Avevo bisogno di qualcosa di caldo e confortante 🙂

Ambra CaffèIngredienti

240 gr di farina
100 gr di zucchero
8 gr di lievito (mezza bustina)
1 pizzico di sale
80 gr di gocce di cioccolato fondente
1 limone (sia buccia che succo)
100 g di olio di semi
2 uova
Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:
In un contenitore mescolare gli ingredienti solidi: farina, lievito, zucchero, buccia grattugiata del limone, gocce di cioccolata e un pizzico di sale.
In un contenitore separato unire gli ingredienti liquidi: uova, olio e succo di limone.
Unire i due composti ed infornare a 180° per 20 minuti.

Bisogna stare attenti alla cottura perchè basta un minuto di troppo e diventano un po’ duretti, ma personalmente sono soddisfatta. Penso che non ne rimarranno per stasera 🙂


Ringrazio Ambra per l’attenzione che ha dedicato al mio libro. Sul suo blog, che vi invito a visitare, trovate altre recensioni e ricette interessanti. Anche a voi è venuta fame?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...