Snooker: Bingham vince il mondiale

A dispetto del nome, il Campionato mondiale di snooker — specialità di biliardo molto diffusa nel Regno Unito e in Irlanda — è un torneo che si disputa ogni anno, in cui non si gioca a squadre e non si rappresenta la propria nazione. È la competizione più prestigiosa di questo sport, e, dal 1977, ha luogo al Crucible Theatre di Sheffield, in Inghilterra.

L’edizione più recente si è conclusa ieri sera, ed è stata vinta dall’inglese Stuart Bingham, che è al suo primo trionfo in un torneo di questo livello, e ha raggiunto la seconda posizione della classifica mondiale, stilata sulla base dei guadagni. Bingham, che compirà 39 anni il prossimo 21 maggio, è diventato il giocatore più anziano a conquistare questo torneo.

Snooker - Betfred World Championship - Day Seventeen - Crucible Theatre

Il runner-up è Shaun Murphy, vincitore nel 2005, a neanche 23 anni. L’attuale numero 6 del mondo ha comunque ragione di considerare positiva la stagione che è appena stata archiviata: conquistando il Masters, ha completato la c.d. Triplice Corona, che si realizza vincendo anche il Campionato del Regno Unito (2008) ed il Mondiale.

La finale — al meglio dei 35 frame, come accade dal 1980 — si è conclusa 18-15, ed ha avuto luogo in 4 sessioni, tra domenica e lunedì. È stato un torneo impronosticabile, ricco di sorprese, a cominciare dalla prematura sconfitta di Mark Selby, campione in carica e attuale numero uno del mondo. Robertson e O’Sullivan sono stati eliminati ai quarti, come Ding Junhui, battuto da Judd Trump, il quale si è fermato ad un passo dalla finale.

Come ogni altra diretta italiana su Eurosport, siamo stati accompagnati dai telecronisti, Maurizio Cavalli (@snookerforall) e Andrea Campagna (@campagnandrea33), che hanno risposto a molti dei numerosissimi Tweet ricevuti all’hashtag #EurosportSNOOKER.

I prize money per vincitore e finalista del Mondiale di snooker sono pari ad un sesto dell’ammontare di quelli previsti per il torneo di Wimbledon, l’equivalente tennistico per prestigio e visibilità. Lo snooker è uno sport solo relativamente conosciuto, al di fuori del Regno Unito, anche a causa delle inevitabili difficoltà degli appassionati di trovare una sala in cui giocare a questa specialità.

Ma noi spettatori italiani, affascinati da molti aspetti, siamo davvero affezionati. L’eleganza e la compostezza dei giocatori, la complessa semplicità del gioco, la passione e la competenza di chi ce lo racconta, sono solo alcune delle sfaccettature che è possibile scorgere seguendo lo snooker.

Il prossimo appuntamento è già fissato. Il 15 giugno, con la World Cup a squadre, la stagione 2015/16 avrà inizio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...